- RELAZIONE CONGRESSO DI OTTOBRE 2022

Gentile governatore, gentili autorità lionistiche, gentili socie e soci lions buongiorno.
 Inutile narrare la lunga strada che a livello Interdistrettuale è stata fatta in questi anni, lastricata di incontri a Roma presso la segreteria Multidistrettuale,di convegni online  a causa del COVID, del I Forum dei Centri Studi, strada tortuosa e irta,ma che ha cementato l’amicizia e la collaborazione fra tutti i direttori dei centri studi dei distretti italiani. Infatti,nonostante gli statuti ed i  regolamenti variegati , nonostante i cambi di ruolo , nonostante le sostituzioni , questa rete che abbiamo cercato di tessere si è fatta sempre più fitta e più resistente fino ad arrivare , grazie all’intervento del PDG Antonio Marte , al Consiglio dei governatori e al Presidente del Consiglio dei governatori che finalmente l’anno scorso hanno rappresentato , prima nei Gabinetti  Multidistrettuali e poi al Congresso Nazionale,il bisogno fondamentale di ogni distretto di avere a disposizione una struttura come il centro studi e la necessità di normare adeguatamente questa struttura di supporto anche a livello multidistrettuale. È così che siamo arrivati alla composizione di un comitato multidistrettuale appositamente creato per coordinare i centri studi, e così che siamo arrivati  ad un regolamento e statuto tipo per tutti i centri studi in modo da omologare al massimo queste strutture , per rendere più agevole anche il lavoro di gruppo a livello interdistrettuale e poi, quando finalmente anche gli ultimi 5 distretti rimasti senza centro studi colmeranno questa lacuna,creare un gruppo di lavoro a tutti gli effetti MULTIDISTRETTUALE.  L’esigenza di una struttura che fosse una guida  in un momento di deriva della nostra società  è ormai divenuta indispensabile: non possiamo limitarci ad un’operatività pragmatica esasperata senza che ci sia una cultura della solidarietà , una cultura della disponibilità. Il centro studi è proprio quel laboratorio di pensiero in cui si lavora in armonia al servizio del Distretto e dei soci e costituisce la struttura a cui sono affidati come finalità lo studio e la diffusione del Lionismo ispirato a valori etici e finalizzato ad attività di proposta civile e sociale, l’attenzione e la cura per le problematiche delle comunità, nonché la divulgazione della conoscenza dell’associazione nei suoi aspetti organizzativi, strutturali e gestionali. Mai come in questo momento è crescente il bisogno anche dei soci ,dei governatori, perfino del consiglio dei Governatori , di un riferimento super partes ,che possa studiare le varie problematiche interne ed esterne all’associazione , analizzarne le sfaccettature  con cura , osservandole  da angolazioni variegate   e proporre  un ventaglio di soluzioni opportunamente studiate , anche semmai con l’aiuto di esperti del settore.A questo punto,è indispensabile che il centro studi entri di diritto in tutti i distretti a far parte del Gabinetto distrettuale, come proposto dal PCC Michele Serafini,presidente del coordinamento multidistrettuale dei Centri Studi e come già succede per il 50% dei distretti in cui sussiste, in modo da essere sempre al corrente in tempo reale ,dei problemi interni al Distretto . Quest’anno il Centro studi  ha partecipato a diverse riunioni di circoscrizione,partecipando a dibattiti sul nuovo corso del Lionismo e il nuovo ruolo dei Lions in un mondo ormai   glocalizzato, in cui i club pur mantenendo la loro specificità si interessano dei grandi problemi globali trasferendoli nelle comunità locali per trovare soluzioni adeguate ai territori in cui vivono ,territori specifici e quindi irripetibili.,infatti se opportunamente informato  delle proposte operative dei club , attenti alle problematiche del territorio,il centro studi , certamente, se richieste, potrà e saprà dare risposte adeguate e  un’ attenta  e discreta collaborazione .   Giacchè è cosa buona e giusta ricordare a tutti che il CLUB è la cellula dell’associazione preposta all’organizzazione dei services ed il SERVICE  è l’obiettivo fondamentale della nostra associazione: questo binomio inscindibile è la base  del Lionismo, dalla quale non si può né si deve prescindere :tutto il resto è solo un misero corollario di cui faremmo tutti ben volentieri a meno.
Centro Studi sull’Associazionismo
Distretto 108Ya