Informazioni


Il Centro Studi è una struttura permanente di informazione e divulgazione del Lionismo.Il suo obiettivo è lo sviluppo di una coscienza associativa in modo da consentire ai Soci di trovare un giusto ruolo nella Società complessa odierna.Il Centro Studi si pone come laboratorio di pensiero, incubatore di idee, aggiornate e correlate al momento storico al servizio del Governatore e dei Soci per divenire strumento efficace e funzionale al progetto del Distretto e di supporto ai Soci, spesso disorientati dai repentini cambiamenti della società complessa in cui viviamo.Finalità è la ricerca e lo sviluppo di nuove strategie per un Associazionismo più attuale, più attraente nei confronti dei Giovani, di nuove leve, apportatrici di contributi originali, da affiancare all’ esperienza dei cosiddetti Anziani.Le difficoltà attuali infatti impongono uno studio, un’analisi attenta dei cambiamenti della Società: attenzione particolare va dedicata alle criticità del territorio, ai bisogni delle comunità ai quali si deve rispondere con service adeguati e coerenti con tali esigenze.Il Centro Studi è Incubatore di idee, ma sempre mirando alla realtà quotidiana, ai bisogni morali e fisici dell ‘Uomo, strumento a disposizione dei Club, del Socio, che non deve mai sentirsi isolato, smarrito. Il momento storico, certamente non del tutto propizio e felice, accentua quella crisi dell ‘Associazionismo che viviamo da qualche tempo. La riduzione del numero dei Soci interessa molti Club e, di conseguenza, diventa ogni giorno più difficile la realizzazione concreta dei service e lo scoramento derivante, accentua ulteriormente questa problematica.Il Centro Studi si propone di indagare sulle varie problematiche per coadiuvare le strutture preposte ad accompagnare i Soci nel loro percorso lionistico e attuare quella sintonia di azioni ed interventi utili per la realizzazione dei progetti proposti a livello di club, zona, circoscrizione, Distretto, multidistretto e internazionale.

STATUTO E REGOLAMENTO
Tratto dallo STATUTO-REGOLAMENTO del Distretto 108Ya (approvato dall’Assemblea del XV Congresso del Distretto 108Ya di Lamezia in data 15 maggio 2011, con modifica deliberata al XX Congresso Distrettuale di Reggio Calabria in data 7 maggio 2016, ed integrato delle modifiche obbligatorie deliberate alla Convention 2016 di Fukuoka, in vigore dal 1° luglio 2016, con presa d’atto dell’Assemblea del VI Congresso d’Inverno di Sorrento in data 25 febbraio 2017 ed ulteriormente integrato con le modifiche approvate al VII Congresso d’inverno in Cosenza in data 24 febbraio 2018)
Art. 26
Centro Studi
1. Il Distretto può avere un proprio Centro Studi avente come fine la ricerca e lo studio dell’associazionismo contemporaneo e di tutte le problematiche connesse con gli scopi e le attività di servizio del Lions.
2. Il Centro, all’atto del suo insediamento, elabora un programma per esplicare la propria attività e lo sottopone al Governatore. Tale programma può essere aggiornato annualmente di concerto con il Governatore di turno.
3. Il Centro, per l’attuazione del programma, può anche consultare i singoli Club del Distretto.
4. Il Governatore del Distretto è di diritto Presidente del Centro; egli dura in carica un anno in concomitanza col suo ufficio. Gli altri componenti, in numero di dieci, vengono eletti dall’Assemblea su proposta del Governatore. Tutti i componenti restano in carica tre anni e sono rieleggibili per una sola volta.
5. Tra i componenti eletti per il triennio, l’Assemblea ne designa uno con funzioni di Direttore ed un altro con funzioni di segretario. Il Direttore presiederà il Centro in assenza del Governatore ed opererà d’intesa con quest’ultimo; il Segretario avrà, tra l’altro, il compito di tenuta del registro dei verbali e di certificazione dell’attività svolta.
6. Tutte le cariche sono gratuite.
7. Nel preventivo del Distretto potrà essere previsto un contributo per le spese di funzionamento del Centro ed eventuali rimborsi spese a favore dei componenti non residenti nelle sedi di riunione del Centro. Allo stesso tempo il Centro verserà al Distretto eventuali mezzi finanziari acquisiti da apporti esterni.
8. Il Centro si riunisce su convocazione del Governatore in carica ovvero su iniziativa del Direttore ovvero su richiesta di almeno tre componenti del Centro o di almeno un terzo dei Club del Distretto, e comunque almeno tre volte l’anno.
9. La sede amministrativa del Centro è presso la sede del Segretario del Centro. La documentazione relativa al Centro va trasmessa con regolarità e tempestività all’Archivio Storico del Distretto.
10. Il Centro adotterà il proprio Regolamento.



REGOLAMENTO INTERNO DEL CENTRO STUDI, approvato dai componenti nell'anno sociale 2020-2021

Regolamento del Centro Studi del Distretto Lions 108YA ai sensi dell’art.26 dello Statuto Distrettuale
 Il Centro Studi sull’associazionismo, d’ora in poi denominato “Centro Studi” costituito nel Distretto Lions 108Ya , cura la  diffusione della cultura lionistica e può stabilire rapporti con i centro studi degli altri distretti, anche al fine di promuovere ricerche e programmi comuni..Il Centro Studi è una struttura  distrettuale permanente  di sostegno all’intera attività distrettuale. Esso è di natura tecnico-consultiva , a disposizione del Governatore e del Distretto ed è disciplinato dal presente Regolamento.
 Finalità
Le finalità del Centro Studi sono  la ricerca e lo studio dell’associazionismo contemporaneo e di tutte le problematiche connesse con gli scopi e le attività di servizio del Lions, in particolare  dare completa attuazione al programma dei Lions italiani di inserirsi fattivamente e con responsabilità di intenti nella Società nazionale affrontando - sotto il profilo giuridico, economico, scientifico e sociale - problemi di rilevante interesse nazionale, anche al fine di promuovere riforme legislative e l’idonea e corretta applicazione di norme già esistenti, ma non ancora attuate. Il Centro Studi rivolge una particolare attenzione alle problematiche lionistiche, individuando ogni anno quelle che, per la loro importanza ed attualità, si presentano di specifico interesse per lo sviluppo delle idealità lionistiche e per la migliore organizzazione distrettuale. Il Centro Studi svolgerà il Programma annuale di Attività dallo stesso predisposto ed approvato dal Governatore. Il Centro Studi agirà anche su diretto incarico del Governatore e, con il di lui assenso, su richiesta dei Dipartimenti, dei Comitati Distrettuali in collaborazione e sinergia con le Commissioni Distrettuali e le altre Strutture Distrettuali .
 Composizione
La Presidenza del Centro Studi è riservata al Governatore in carica.  Gli altri componenti, in numero di dieci, sono eletti dall’Assemblea su proposta del Governatore. Tutti i componenti restano in carica tre anni e sono rieleggibili per una sola volta.  Il Direttore presiederà il Centro in assenza del Governatore ed opererà d’intesa con quest’ultimo; il Segretario avrà, tra l’altro, il compito di tenuta del registro dei verbali e di certificazione dell’attività svolta.
 Riunioni
Oltre la riunione di apertura di ogni anno, il Centro Studi dovrà essere convocato, dal Governatore o dal Direttore, almeno quattro volte all’anno e comunque in tempo apprezzabilmente congruo prima dei Congressi Distrettuali. La convocazione potrà inoltre avvenire su richiesta della maggioranza dei componenti. La partecipazione alle riunioni è permessa anche con idonee modalità di presenza telematica.
La mancata partecipazione ingiustificata a tre sedute, anche non consecutive, comporta l’automatica decadenza.  Le riunioni del Centro Studi sono valide se vi prendono parte almeno la metà dei componenti. Le relative delibere richiedono il voto favorevole della maggioranza dei presenti. I verbali delle riunioni sono trascritti dal Segretario del Centro su apposito registro, anche informatico. Copia del verbale deve essere inviato al Governatore entro 30 giorni dalla riunione. La documentazione riferita al Centro Studi va trasmessa con regolarità e tempestività all’Archivio Storico del Distretto
 
 Compiti e funzioni
Il Centro Studi, a titolo non esaustivo , concorre a rendere operativi i temi distrettuali o multi-distrettuali secondo le norme regolamentari e collabora con i  Centri Studi degli altri Distretti italiani, approfondisce l’esame e lo studio dello Statuto e del Regolamento Distrettuale e di loro eventuali modifiche richieste dai Lions Clubs; fornisce parere sull’esame e la valutazione di compatibilità ed ammissibilità, rispetto agli scopi del Lions International, dei “service” e dei “Temi Distrettuali” proposti dai Club del Distretto, in sinergia con la Commissione distrettuale Service; tratta di argomenti di interesse pubblico in armonia con gli scopi del Lionismo; raccoglie ed elabora informazioni sullo sviluppo del lionismo in tutto il mondo; organizza convegni, seminari e dibattiti per l'approfondimento dei temi presi in esame dal Centro e dei temi di studio operativi distrettuali e multidistrettuali; studia il recepimento di modifiche statutarie provenienti dalla Sede centrale ed il relativo adeguamento dello Statuto e Regolamento del Distretto e di Club; monitora le legislazioni afferenti le finalità dell'associazione; può ricevere dai vari Club (o da singoli Lions) del Distretto indicazione dei problemi locali che richiedano una particolare disamina, promuovendone, ove se ne ravvisi l’opportunità, una organica e coordinata trattazione da parte dei Club delle località a tali problemi interessati; adotta ogni altra idonea iniziativa per meglio difendere e diffondere il pensiero dei Lions.
Compito del Centro Studi, nell’ambito dell’attività propositiva, è quello di suggerire al Governatore ogni azione possibile per lo sviluppo del lionismo nel Distretto, suggerendone modalità di attuazione ed eventuale previsione di spesa.
 Spese di funzionamento
Le spese per il funzionamento del Centro Studi sono a carico dei Distretto nei limiti della apposita voce stanziata nel bilancio annuale. Non è esclusa la possibilità di ricevere sovvenzioni da parte di Lions, di Club o di terzi interessati all’attività dei Centro Studi, per le spese necessarie alla trattazione di particolari questioni o per l’organizzazione di convegni e dibattiti.
 Collaboratori 
È facoltà del Governatore di nominare dei “corrispondenti” per singole Circoscrizioni, zone o Club, nonché di invitare a partecipare ai lavori del Centro Studi -in qualità di collaboratori -Lions particolarmente competenti nelle materie di studio di volta in volta affrontate, e che esplichino nella organizzazione distrettuale incarichi ad essa attinenti.
 Gratuità delle prestazioni
L’attività comunque svolta a favore del Centro Studi è gratuita . Gli elaborati, individualmente o collegialmente svolti, si intendono di assoluta pertinenza del Distretto, che avrà la proprietà dei relativi scritti o delle registrazioni ed ogni conseguente diritto di utilizzazione. Gli autori di elaborati individuali o di interventi orali che siano stati registrati potranno, a richiesta, ottenere dal Centro Studi l’autorizzazione a riutilizzarli personalmente con indicazione della originaria fonte e destinazione.
 Sede del Centro Studi
Il Centro Studi ha sede operativa presso la residenza del Direttore in carica. Le riunioni potranno svolgersi ovunque, sul territorio del Multidistretto Lion 108 Italy; in occasione d’incontri internazionali anche al di fuori di questo.
Accettazione del Regolamento
La partecipazione all’attività del Centro Studi importa automaticamente la accettazione del presente Regolamento.
 Modifiche del Regolamento
Il presente Regolamento potrà essere modificato in ogni riunione validamente convocata e con il voto favorevole dei due terzi dei Componenti del Centro.