Agenda


I RIUNIONE DEL CENTRO STUDI ANNO SOCIALE 2018-2019

08:30 - 09:30
1) Presentazione dei componenti 2) Cronoprogramma degli incontri 3) Programma per l’anno sociale 2018-2019 4) Comunicazioni del Direttore
Posizione: SALERNO , 21 LUGLIO 2018

II RIUNIONE DEL CENTRO STUDI

10:00 - 13:00
1) Lettura e approvazione del verbale del I incontro 2) Notizie dai clubs e dalle riunioni di Circoscrizioni su statuti e regolamenti dei clubs da emendare e/o aggiornare 3) Aggiornamento dello Statuto del Centro-studi 4) Stato dell’arte del sito del Centro-studi 5) Ricerche di documentazione del Centro-studi negli anni precedenti 6) Comunicazioni del Direttore
Posizione: SALERNO,23 SETTEMBRE 2018

Verbale della seconda riunione del Centro Studi

Il 23 Settembre, alle ore 10, presso lo studio del Direttore Emma Ferrante Milanese in via Torretta 4 Salerno, si è svolto il secondo incontro del Centro Studi con la presenza di: Maria Albrizio, Saverio Cambareri, Anna Maria Della Monica,Clemente Delli Colli, Annamaria Lupacchini, Francesco Palmieri, Luigi Riondino.
In assenza del segretario Carlo Russo, verbalizza Anna Maria Della Monica.
Dopo il saluto del Direttore, Clemente Delli Colli interviene ed evidenzia che molti club hanno statuti vecchi, non aggiornati e, quindi, non sempre in sintonia con lo statuto distrettuale ed internazionale.
Il compito avuto dal Governatore, per l’ anno 2018-2019, verte proprio sulla disamina degli statuti per un riordino ed un’ armonizzazione in questo momento di cambiamento, di razionalizzazione, di sinergia.
Per essere efficaci ed operativi si decide di contattare i club per informarli sulla necessità di aggiornare gli statuti secondo le indicazioni del Distretto e, soprattutto, di Oak BrooK e, contemporaneamente, dare la nostra disponibilità per qualsiasi chiarimento.
L’uniformità delle pratiche, il linguaggio comune, la traduzione dell’ etica nei service, il rispetto delle regole sono la base imprescindibile per dare concretezza ai valori del LCI rendendoli attraenti ed autorevoli.
Nel confronto sentito e vivace si fa presente che il Centro studi, come recita l’art. 26 dello statuto distrettuale, ha come fine la ricerca e lo studio dell’ associazionismo contemporaneo e di tutte le problematiche inerenti agli scopi ed alle attività di servizio per promuovere la diffusione, lo sviluppo del lionismo ed il suo radicamento nel territorio in un sano e stimolante confronto con le istituzioni. A tal fine i partecipanti alla riunione ritengono utile e propulsiva procedere, nei prossimi mesi, ad una riflessione approfondita sulla società odierna per meglio capirne le dinamiche, i valori, le prospettive in relazione all’identità ed all’operatività del LCI. I risultati dello studio potrebbero dare vita a monografie.
Prima della conclusione dell’incontro, su richiesta del direttore del centro studi, si propone la presenza dello stesso al gabinetto distrettuale e, nell’avvicendamento dei componenti, di mantenerne alcuni per dare continuità al lavoro fatto.
La riunione termina alle ore 13.00
Anna Maria Della Monica






III RIUNIONE DEL CENTRO STUDI

10:00 - 13:30
1) Lettura e approvazione del verbale del II incontro 2) Comunicazioni del Direttore 3) Notizie dai clubs e dalle riunioni di Circoscrizioni su statuti e regolamenti dei clubs da emendare e/o aggiornare 4) Aggiornamento dello Statuto del Centro-studi 5) Stato dell’arte del sito del Centro-studi 6) Varie ed eventuali
Posizione: SALERNO, 17 NOVEMBRE 218

L’anno 2018, addì 17 del mese di novembre, alle ore 10.30, in Salerno, presso la sede del Circolo Canottieri Irno, si riunisce il Centro Studi del Distretto Lions 108YA.
Sono presenti:
Emma Ferrante Milanese – Direttrice
Maria Pia Arcangelo – componente
Maria Albrizio – componente
Annamaria Della Monica – componente
Clemente Delli Colli – componente
Luigi Riondino – componente
Assente il Segretario Carlo Russo, ne assume le funzioni Clemente Delli Colli.
Dopo un rapido cenno d’informativa generale da parte della Direttrice, sono esaminati, in successione, i seguenti punti:
1) Aggiornamento dello Statuto dei Clubs del Distretto: a seguito della prima comunicazione inviata a tutti i Clubs del Distretto, sono pervenute circa 10 richieste di consiglio sulla redazione dello Statu-to, laddove circa altri 10 hanno chiesto di poter ricevere – direttamente – uno Statuto tipo aggior-nato; si determina d’inviare una nuova comunicazione circolare a tutti i Clubs, per ribadire la dispo-nibilità ad essere loro supporto e per rinnovare la richiesta di un cenno d’informativa sugli Statuti vigenti e sulle modifiche adottate di recente; dopo lunga discussione si opta per non estendere, allo stato, la nuova missiva anche ai Regolamenti di Club, luogo deputati per un lavoro di maggiore personalizzazione, per evitare l’impressione d’ingerenza nella vita dei sodalizi, in ogni caso valutando, su sollecitazione di Maria Pia Arcangelo, quantomeno la predisposizione se non di un Regolamento di Club tipo di uno schema generale di questo, con la schematizzazione dei punti principali;
2) Statuto e Regolamento del Centro Studi: ritenuta l’opportunità di adottare un Regolamento, atteso che i principi fondamentali, costitutivi come di funzionamento, sono contenuti nell’art. 26 dello Statuto del Distretto, Clemente Delli Colli assume impegno all’invio, entro 48 ore, della sua bozza, per gli opportuni approfondimenti da parte degli altri componenti;
3) Sito internet del Centro Studi: la Direttrice relazione sui contatti diretti intercorsi con l’Officer Te-lematico Distrettuale, Andrea Colonna: il modello di riferimento sarà quello del Centro Studi del distretto 108L, che è stato ritenuto il più funzionale, ripetendone a grandi linee sezioni, impaginazione e link di accesso sul sito distrettuale; l’auspicio è che il sito possa essere attivo con congruo anticipo sul Congresso d’Inverno; i componenti tutti assumono impegno a collaborare all’attività di aggiornamento delle pagine, inclusa una necessaria attività di produzione documentale;
4) Attività consulenziale per Clubs e Lions: si conviene sull’opportunità, ad attivazione del sito inter-net del Centro Studi, di prevedervi un modulo in cui Clubs e singoli associati possano richiedere chiarimenti ove insorgano dubbi interpretativi in ambito regolamentare;
5) Raccolta, custodia e trattamento dei dati sensibili: alla luce delle recenti modifiche normative che hanno interessato la legislazione comunitaria, il Distretto ha provveduto a trasmettere a tutti i Club modelli per la raccolta di detti dati ed il consenso alla loro custodia e trattamento. Nondimeno, atteso che la restituzione degli stessi è stata, sinora, molto parziale, si determina di contattare i Clubs tutti con una comunicazione specifica, che tratteggi i principali adempimenti e le linee guida per una loro corretta esecuzione; evidenziato che il ricambio annuale degli officers di Club si accompagna spesso, nella prassi, a condotte molto disinvolte in tema di verbalizzazione, redazione del libro soci e trasmissione dei documenti tra successivi officers; si conviene, a sito internet attivato, di pubblicarvi una snella guida operativa per i Clubs;
6) Commissione Services: il Centro Studi si propone per un compito di verifica dei requisiti formali e di analisi preliminare del significato lionistico delle proposte da parte dei Clubs per l’adozione di Services Distrettuali, Multidistrettuali e dei Temi di Studio;
7) Rapporti con gli altri Centri Studi Distrettuali: la direttrice riferisce in ordine all’iter organizzativo di un incontro tra i 13 Centri Studi del Multidistretto 108, da svolgersi a Roma presumibilmente il giorno 01.02.2019; La Direttrice riferisce altresì su due incontri tematici organizzati dall’Accademia del Lionismo del Distretto 108IA3 (equivalente ai Centri Studi di altri Distretti), per le date del 24.11.2018 e 18.03.2019, da valutare come possibile esempio per analoghi incontri;
8) Tra le varie ed eventuali, da parte di più componenti è formulata la proposta d’integrare il Centro Studi con un’ulteriore figura appartenente ai LEO; laddove si determina non costituire materia ur-gente una disamina più approfondita sulle possibili ipotesi di suddivisione del Distretto.
La riunione termina alle ore 13.30.

INCONTRO DEI DIRETTORI E COORDINATORI DEI CENTRI STUDI DEL MULTIDISTRETTO

10:00 - 16:00
Posizione: ROMA, 2 FEBBRAIO 2019

Anche quest’anno si è tenuto il consueto incontro tra i rappresentanti dei centro studi dei distretti italiani a Roma sabato 2 febbraio 2019.Erano presenti :Salvo Ingrassia per il distretto 108 Yb, Emma Ferrante per il distretto 108 Ya, Giuseppe Rando per il distretto 108 Tb,Pietro Pegoraro per il Distretto L, Mario Marsullo per il distretto 108 Ta3,,Roberto Trovarelli per il Distretto 108 Ib4. Assenti giustificati e dispiaciuti di non poter intervenire e in accordo con il tavolo Guido Pratesi del distretto 108La, Mario Rinaldi del distretto 108 Ab e Paolo Iachini del distretto 108 Ia2, Stefano Camurri Piloni del distretto Ta2.Finalità di questi incontri è sostanzialmente quello di promuovere ricerche e programmi comuni attraverso il confronto tra le molteplici esperienze maturate nei rispettivi distretti. Si è cominciato confrontando i vari regolamenti dei centro studi cercando di individuare articoli comuni che possano essere inseriti in tutti i
regolamenti favorendo così un omogeneità di norme condivise.
Poi vi è stato uno scambio di esperienze, attraverso il quale ognuno ha narrato il vissuto e l’evoluzione dei centro studi nel tempo ( l’abolizione della funzione di interessarsi della soddisfazione dei soci , ormai argomento di interesse del GMT,l’inserimento dei Leo nella struttura distrettuale, l’inserimento in alcuni distretti del IVG e IIVG all’interno della struttura,ecc.).
Quindi si è passati a discutere della funzione peculiare dei centri : essere la coscienza critica della società e perciò chiedersi cosa potrebbe e può fare l’associazione, nata per divulgare valori e professionalità, per favorire lo sviluppo sociale ed economico del territorio,raccogliendo quella componente culturale che costituisce il capitale sociale di ogni comunità.
E’ questa la prossima scommessa dei centro Studi : essere funzionale e di supporto all’associazione per sviluppare quei comportamenti che rappresentano nel modo migliore i valori condivisi nel codice dell’etica lionistica, per rispondere alle necessità del territorio,stimolando azioni che coinvolgano tutti i soci in modo da farli sentire fondamentali e personalmente responsabili per la realizzazione del bene collettivo.
In pratica collaborare a coordinare una task force per creare uno spirito associativo per una politica di vero servizio alla comunità,che solo i Lions per statuto,per i valori tramandati, per le attività svolte,possono e devono sostenere e realizzare.
Il prossimo incontro, come avvenuto anche lo scorso anno, si terrà, in occasione del Congresso Nazionale , con l’ auspicio che il “Centro Studi” possa essere costituito anche nei restanti quattro distretti e che tali iniziative, sostenute e condivise a livello distrettuale, trovino la condivisione dell’intero Consiglio dei Governatori , riconoscendone la validità strategica , a livello multidistrettuale, per la diffusione della cultura lionistica .

IV RIUNIONE DEL CENTRO STUDI

09:00 - 10:30
verbale
Posizione: LAMEZIA TERME

V Riunione in Lamezia Terme ore 9 del 23 febbraio ’19

Ordine del Giorno

1) Lettura e approvazione del verbale del III incontro

2) Notizie dai clubs e dalle riunioni di Circoscrizioni su statuti e regolamenti dei clubs da emendare e/o aggiornare

3) Aggiornamento dello Regolamento del Centro-studi

4) Stato dell’arte del sito del Centro-studi

5) Ricerche di documentazione del Centro-studi negli anni precedenti

6) Comunicazioni del Direttore

7) Progetto di una pubblicazione da distribuire al Congresso Distrettuale



L’anno 2019, addì 23 del mese di febbraio, alle ore 9.00, in Lamezia Terme, presso l’hoter T, si riunisce il Centro Studi del Distretto Lions 108YA.

Sono presenti:

Emma Ferrante Milanese – Direttrice

Carlo Russo - Segretario

Maria Pia Arcangelo – componente

Clemente Delli Colli – componente (in realtà non ha partecipato perchè è arrivato troppo tardi al Congresso)
Giovanni Saverio Cambereri - componente ( in realtà non ha partecipato,ma era al Congresso

Luigi Riondino – componente

Francesco Palmieri - componente



Dopo un rapido cenno d’informativa generale da parte della Direttrice, sono esaminati, in successione, i seguenti punti:

1) approvazione del verbale precedente che verrà pubblicato sul sito del Centro Studi il cui indirizzo è www.centrostudi108ya.com e si decide di far conoscere con una mail a tutti i Presidenti di Clubs del Distretto;

2) Francesco Palmieri informa che solo 4 clubs hanno risposto alla email da lui inviata inerente il regolamento da adottare quindi propone di interagire con i Responsabili dei Service per raccogliere informazioni circa le attività fatte e a farsi;

3) su osservazione di Francesco Palmieri si prende atto che esiste già un regolamento del Centro studi che si allega al presente verbale e che quindi già definisce le modalità di funzionamento. Il suo ultimo articolo il numero 8 prevede che in ogni riunione con il voto favorevole dei due terzi dei componenti (alias sette) è possibile effettuare modifiche. Quindi nel ringraziare Clemente Delli Colli per il lavoro fatto si delibera di continuare l’approfondimento in modo da ipotizzare in futuro una deliberazione in merito. Carlo Russo evidenzia alcuni punti su cui è opportuno riflettere e sentire anche il pensiero del Governatore quindi si propone di verificare le disponibilità di Nicola Clausi e di Antonio Marte per la prossima riunione del Centro studi;

4) Emma Ferrante illustra il sito ai partecipanti alla riunione che apprezzano il lavoro fatto e suggeriscono di mostrarlo ai convenuti al Congresso d’inverno già nel pomeriggio stesso;

5) Emma Ferrante rappresenta che in ogni distretto (o quasi perché in tre distretti non è stato costituito) c’e’ un centro studi e solo 3 dei 14 esistenti non sono di fatto attivi;

6) Emma propone come data per la prossima riunione, a cui far partecipare anche i prossimi governatori; o il 23/3 o il 30/3 tenendo conto della loro disponibilità e stabilendo come location Napoli o Salerno in ragione delle preferenze espresse dai due componenti non campani;

7) Si discute di produrre una o più pubblicazioni sulle attività che si andranno a fare e che racchiudano delle informazioni di sintesi di quanto i clubs del distretto hanno fatto con un focus sulla Diffusione della cultura Lions e sull’Etica lionistica nonché al senso di appartenenza all’Associazione.

La riunione termina alle ore 10.30.





...


V RIUNIONE DEL CENTRO STUDI

11:00 - 13:00
Posizione: SALERNO

Verbale della riunione del Centro studi svoltasi in data 30 marzo 2019 in Salerno
Presenti : Maria Albrizio, Mariapia Arcangelo ,Clemente Delli Colli,Emma Ferrante, Annamaria Iovino, Francesco Palmieri
con il seguente ordine del giorno :
1) Lettura e approvazione del verbale del IV incontro
2) Notizie dai clubs e dalle riunioni di Circoscrizioni su statuti e regolamenti dei clubs da emendare e/o aggiornare
3) Aggiornamento dello Regolamento del Centro-studi da sottoporre all’approvazione del GAT
4) Proposta di emendamento dell’art.26 dello Statuto distrettuale
5) Stato dell’arte del sito del Centro-studi
6) Ricerche di documentazione del Centro-studi negli anni precedenti
7) Notizie sui services proposti dai club e visionati dalla commissione Attività di servizio
8) Comunicazioni del Direttore
9) Progetto di una pubblicazione da distribuire al Congresso Distrettuale


Dopo un rapido cenno d’informativa generale da parte della Direttrice, sono esaminati, in successione, i seguenti punti:

1) approvazione del verbale precedente che verrà pubblicato sul sito del Centro Studi il cui indirizzo è www.centrostudi108ya.com e si decide di far conoscere con una mail a tutti i Presidenti di Clubs del Distretto;

2) Francesco Palmieri informa che solo 4 clubs hanno risposto alla email da lui inviata inerente il regolamento da adottare prima della IV riunione e nulla è cambiato finora.

3)le modifiche al Regolamento proposte da Emma Ferrante sono condivise,ma non essendo presenti i 2/3 dei componenti il Centro studi non possono essere approvate per cui si rimanda l’approvazione alla prossima riunione , che si svolgerà a Matera in un orario comodo per tutti
4)Emma Ferrante illustra il sito ai partecipanti alla riunione e gli ultimi aggiornamenti inseriti ;

5) Emma Ferrante propone di aggiornare l’art.26 dello statuto che riguarda il Centro studi adeguandolo agli statuti inerenti i centri studi degli altri distretti;la proposta ,in base allo statuto distrettuale deve essere inviata da un club e discussa e approvata durante il Congresso d’inverno. Poiché pare che ci siano altre proposte di modifiche da parte di altri club, Francesco Palmieri propone di contattare tali club per presentare insieme tutte le modifiche allo Statuto distrettuale.

6) Emma Ferrante informa di aver raggiunto telefonicamente il responsabile dell’archivio storico del Distretto per chiedere notizie sui lavori svolti ed editi dal centro studi in passato per conservaene la memoria ed inserirli nel sito,ma purtroppo pare che siano andati smarriti ; si propone di chiedere di nuovo ai precedenti Direttori informazioni al riguardo.

7) Emma Ferrante legge il verbale della riunione della commissione attività di service presieduta dal PDG Gianfranco Sava dove sono elencate le proposte di services e temi di studio inviati dai club per essere votati dall’assemblea dei delegati nel Congresso Distrettuale di Matera ed inviati per conoscenza al Centro studi ( si allega verbale)
8)Emma Ferrante riferisce che il Governatore ha concesso la produzione di una piccola pubblicazione sul lavoro del Centro Studi con un focus sulla Diffusione della cultura Lions e sull’Etica lionistica nonché al senso di appartenenza all’Associazione e su vari temi di interesse generale da allegare alla rivista e distribuire al Congresso Distrettuale.Quindi invita tutti i componenti ad individuare un tema su cui scrivere un piccolo articolo da inserire.

La riunione termina alle ore 13.00.





...

COMMISSIONE ATTIVITA’ DI SERVIZIO
anno sociale 2018-2019
Verbale
La Commissione Attività di Servizio del Distretto 108 Ya in data 15 marzo 2019 ha concluso l’esame preliminare delle proposte di service e di tema presentate alla Commissione dai Club del Distretto ed illustrate al Seminario di studio tenutosi in occasione del Congresso d’Inverno a Lamezia Terme, il 22 febbraio 2019. Le proposte, unitamente al presente verbale, saranno inviate al DG Team ed alla segreteria distrettuale per essere poste all’ordine del giorno del Congresso di Matera del prossimo 10 maggio 2019.
I componenti della Commissione, oltre al Presidente Gianfranco Sava, sono i Lions Giovanni Imparato, Silvana Sorvino, Luigi Mirone, Giovanni Malomo, Antonio Lo Pizzo, Cettina Strangis e Francesco Attanasio, ai quali, per le valutazioni postulate dall’art. 4 del Regolamento del Distretto (compatibilità con le linee guida dell’Associazione e rilevanza distrettuale), in data 31 gennaio, 8 febbraio e 9 febbraio sono state trasmesse le proposte pervenute dai Club.
Il presente verbale, redatto dal Presidente Gianfranco Sava ed inviato a mezzo e-mail ai componenti della Commissione, è stato specificamente ed esplicitamente approvato, a mezzo e mail, da Cettina Strangis, Antonio Lo Pizzo, Giovanni Imparato, Silvana Sorvino e Luigi Mirone; gli altri due componenti non hanno fatto pervenire osservazioni nel termine assegnato.
Il Presidente, che sul punto ha anche relazionato al Congresso d’Inverno, precisa che sono pervenute:
le seguenti 4 proposte di service:
1. “Per il sorriso di un bambino” - da svolgere in continuità - e 2. “Le avanguardie del male”, entrambe presentate dal Club Napoli Partenope Palazzo Reale; 3. “Tieni pulita la tua Città” presentata dal Club Caserta Host; 4. “Da Sud: la conoscenza, la valorizzazione e la promozione delle risorse culturali del territorio come fattore di sviluppo socio – economico del Mezzogiorno” presentata dai Club Cosenza Rovito Sila Grande (capofila), Cosenza Host, Cosenza Castello Avevo, Acri e Castrovillari;
nonché le seguenti 2 proposte di tema:
1. “Suicidi da crack: sensibilizzazione, supporto e prevenzione” presentata dal Club Caserta Host; 2. Rare Disease: the voice of the Lions World (Le malattie rare: la voce del mondo Lions)” presentata dai Club Catanzaro Temesa (capofila), Castrovillari, Cosenza Host, Cosenza Rovito Sila Grande, Cosenza Castello Svevo, Acri.
Da una analisi attenta ed approfondita effettuata dalla Commissione dei progetti di service e delle proposte di tema pervenute, così come dalle relazioni dei Presidenti dei Club che li hanno presentati nel corso del Seminario di Lamezia, è emerso che le proposte di service e quelle di tema sono compatibili con le linee guida dell’Associazione ed hanno rilevanza distrettuale, e che, inoltre, sono corredate dalle relazioni illustrative e dai piani finanziari.
Per il profilo della compatibilità con le linee guida dell’Associazione si osserva, in particolare, che i service “Le avanguardie del Male” e “Tieni pulita la tua città”, sono riconducibili all’area di interesse Ambiente; i service “Per il sorriso di un bambino”, “Dal Sud …” ed il tema “Sucidi da crack” sono riconducibili all’area di interesse Comunità; il tema di studio “Rare Disease …” rientra nell’area di interesse Sanità.
Per il profilo della rilevanza distrettuale è sufficiente osservare che gli obiettivi delle proposte e la causa globale cui, come detto, le proposte stesse si ispirano o sono riconducibili, rendono, di per sé, senza confine la rilevanza delle medesime, tenuto altresì conto, per quanto in particolare riguarda i service che gli stessi, così come articolatamente proposti, costituiscono modello replicabile in tutti i territori del Distretto e dunque a favore di ogni comunità dello stesso.
Quanto, in particolare, al service “Per il sorriso di un bambino”, trattandosi di un service già da molti anni largamente diffuso nel Distretto e pertanto di ormai consolidata notorietà, si deve segnalare che, nella buona sostanza, la proposta del Club si è limitata ad una mera richiesta di reiterazione, proponendone la prosecuzione in continuità.
Tale richiesta di reiterazione del service, a giudizio della Commissione, appare legittima alla luce della normazione statutaria. L’art. 4 del Regolamento, infatti, nella disciplina della Commissione Attività di Servizio, prevede alla lettera d) che “il service può essere realizzato in più anni”. Ed è ciò che richiede il Club Napoli Partenope Palazzo Reale.
Tutto ciò posto, ed in conclusione, la Commissione, nel deliberare la pronta trasmissione alla segreteria distrettuale delle proposte nei sensi predetti, corredate dalle delibere dei Clubs proponenti e dalle relative schede illustrative, ritiene di proporre all’assemblea dei delegati al Congresso di Matera del 10 maggio 2019:
1. la prosecuzione in continuità distrettuale del service “Per il sorriso di un bambino” proposta dal Club Napoli Partenope;
di scegliere il service distrettuale fra i seguenti:
1. “Le avanguardie del male” proposto dal Club Napoli Partenope Palazzo Reale;
2. “Tieni pulita la tua città” proposto dal Club Caserta Host;
3. “Da Sud: la conoscenza, la valorizzazione e la promozione delle risorse culturali del territorio come fattore di sviluppo socio – economico del Mezzogiorno” ” proposto dai Club Cosenza Rovito Sila Grande (capofila), Cosenza Host, Cosenza Castello Avevo, Acri e Castrovillari;
di scegliere il tema distrettuale fra i seguenti:
1. “Suicidi da crack: sensibilizzazione, supporto e prevenzione” proposto dal Club Caserta Host;
2. Rare Disease: the voice of the Lions World (Le malattie rare: la voce del mondo Lions)” proposto dai Club Catanzaro Temesa (capofila), Castrovillari, Cosenza Host, Cosenza Rovito Sila Grande, Cosenza Castello Svevo, Acri.
Del che è verbale.
Il Presidente
f.to Gianfranco Sava

I RIUNIONE CENTRO STUDI A.S.2019-2020

15:30 - 17:30
12 OTTOBRE 2019
Posizione: RENDE

Argomenti all'ordine del giorno:
1) Presentazione dei componenti
2) Cronoprogramma degli incontri
3) Programma per l’anno sociale 2019-2020
4) Disamina e approvazione del regolamento interno del Centro Studi ( in allegato )
5) Varie ed eventuali

II RIUNIONE DEL CENTRO STUDI A.S.2019-2020

10:00 - 12:30
7 MARZO 2020
Posizione: SALERNO

ARGOMENTI ALL'ORDINE DEL GIORNO:
1) Cronoprogramma degli incontri e disamina su richiesta del Governatore dei CLUB BRANCH
2) Progettazione e realizzazione di una pubblicazione da presentare al congresso Distrettuale
3) Disamina e approvazione del regolamento interno del Centro Studi ( in allegato )
4) Varie ed eventuali

I RIUNIONE A.S.2020-2021

10:00 - 11:45
10 OTTOBRE 2020
Posizione: GOTOMEETING


LIONS CLUBS INTERNATIONAL
DISTRETTO 108 YA
ANNO SOCIALE 2020/21
GOVERNATORE : PROF.DOTT.ANTONIO MARTE
Il giorno 10 del mese di ottobre dell’anno 2020 alle ore 10:00 si sono riuniti per via telematica sulla piattaforma GoToMeeting i componenti del Centro Studi sull’associazionismo del distretto 108Ya . Erano presenti online i seguenti soci: Agnese Fienga , Luciano Campanile, Pietro Multari, Franco Tarchini, Antonio Zivolo ed Emma Ferrante . Hanno tentato invano di collegarsi ma senza riuscirci i soci Gino Riondino e Aldo Sinisi.La riunione è iniziata con la presentazione e la conoscenza dei soci partecipanti quindi Emma Ferrante ha preso la parola per narrare la storia del centro studi ,le sue finalità e le attività svolte finora,quindi ha illustrato gli obiettivi e avanzato proposte per l’attività di quest’anno sociale.Hanno preso la parola gli altri componenti a turno. Ognuno di loro si è dichiarato soddisfatto dell’incarico avuto e pronto a dare la propria collaborazione ed a mettere a disposizione le proprie competenze per realizzare un lavoro collettivo al servizio del distretto , dei soci e dei club. All’unanimità si è deciso di chiedere al direttore responsabile della rivista Aristide Bava di riservarci una pagina nella quale il centro studi , volta per volta, spiegherà la sua ragion d’essere , i suoi obiettivi , le sue finalità ;inoltre si è pensato a proporre dei nuovi modelli organizzativi riguardo riunioni , congressi e service in modo da eliminare inutili orpelli e concretizzare al massimo gli sforzi con un’economia di energie , di tempi e di risorse. Per realizzare tutto ciò si è deciso di ritrovarci in altri quattro incontri che sono stati così istituzionalizzati : 5 dicembre 2020, 23 gennaio 2021, 27 marzo 2021, 8 maggio 2021, anche se non si sa ancora se potranno essere svolti in persona o in remoto. Nel frattempo ognuno dei componenti ha preso l’impegno di collegarsi all’altro reciprocamente per scambiarsi informazioni, modelli di format di riunioni, service, ecc, da proporre come alternativa più soddisfacente rispetto agli attuali modelli organizzativi che sembrano non soddisfare appieno la platea dei partecipanti. Inoltre ognuno si attiverà per rappresentare il centro studi alle riunioni della propria circoscrizione e per spiegare a chi ancora non ne avesse scienza e coscienza né conoscenza qual è il ruolo di questa struttura distrettuale che da trent’anni collabora lavora per il distretto e che ha il diritto-dovere di farsi CONOSCERE e farsi RICONOSCERE.Alla fine si è pensato anche ad un aggiornamento ed ad un ammodernamento del Regolamento interno del Centro Studi oltre che ad una modifica statutaria riguardante i componenti del Centro Studi, la selezione ed la durata dell’incarico di Componente.La riunione si conclude alle 11:40.
Il Direttore ( con funzioni di segretario)
Emma Ferrante








I RIUNIONE DEI COORDINATORI DEI CENTRI STUDI MULTIDISTRETTUALI

21:00 - 22:30
LUNEDI' 19 OTTOBRE 2020
Posizione: ZOOM PIATTAFORMA ONLINE

VERBALE della riunione online del 19 ottobre 2020 dei Centro Studi del Lionismo Italia -
Rappresentanti dei Centro Studi:
1. Mario Rinaldi - Distretto Puglia (108AB)
2. Bruno Ferraro – Distretto Lazio Umbria Sardegna ( 108L)
3. Ugo Lupattelli – Distretto Friuli Venezia Giulia (108Ta2)
4. Mario Marsullo – Distretto Veneto (108Ta3)
5. Piero Nasuelli – Distretto Emilia – Bassa Liguria (108Tb)
6. Emma Ferrante – Distretto – Campania - Calabria( 108Ya)
7. Salvo Ingrassia – Distretto Sicilia ( 108Yb)
8. Roberto Trovarelli GOV – Distretto 108Ib4
9. Paolo Aiachini – Distretto 108La2
10. Giorgio Mataloni – Distretto 108°
11. Mazzi Sonia – Distretto 108Ta1
12. Pier Antonio Bacci – Distretto Toscana ( 108La)
Presenti online
1. Mario Rinaldi - Distretto Puglia (108AB)
2. Bruno Ferraro – Distretto Lazio Umbria Sardegna ( 108L) (Gius)
3. Mario Marsullo – Distretto Veneto (108Ta3)
4. Emma Ferrante – Distretto – Campania - Calabria( 108Ya)
5. Salvo Ingrassia – Distretto Sicilia ( 108Yb)
6. Mazzi Sonia – Distretto 108Ta1
7. Pier Antonio Bacci – Distretto Toscana ( 108La)
8. Ugo Lupattelli – Distretto Friuli Venezia Giulia (108Ta2) (Gius)

Assenti
1. Roberto Trovarelli GOV – Distretto 108Ib4
2. Paolo Aiachini – Distretto 108La2
3. Giorgio Mataloni – Distretto 108°
4. Piero Nasuelli – Distretto Emilia – Bassa Liguria (108Tb)


0re 21,00
- La riunione è gestita come HOST dalla piattaforma ZOOM di Bacci.
- La riunione si apre con il piacere di stare tutti assieme e continuare il sentiero di lavoro congiunto iniziato lo scorso anno in un tema comune importante .
- Emma Ferrante saluta i nuovi ingressi nei Centro Studi e ricorda l’importanza di lavorare in armonia assieme.
- - Pier Antonio Bacci comunica che la trasmissione/evento sui Diritti Umani fatta a Giugno scorso è stata vista da decine di migliaia di spettatori, anche nella sua forma in youtube, per cui si è dimostrata una formula vincente e innovativa, tanto è vero che molte organizzazioni ormai utilizzano questa formula.
- Bacci ricorda inoltre che il pdf dell’evento può essere messo nei siti dei Centro Studi di ciascun distretto e che il Governatore Busini della Toscana ha contattato una casa editrice per farne un “libro degli atti” con ISBN che metterlo nelle sedi legali e stamparlo in un centinaio di copie per offrirlo ai componenti dei centro studi Italia. B
- Bacci ricorda che sta lavorando per fare una sessione sul tema dei Diritti al Senato o alla Camera dei Deputati in un evento congiunto, e che il libro degli atti sarà inviato anche al Parlamento Europeo.
- Tutti componenti sono d’accordo nel continuare lo stesso percorso e ripetere la stessa formula sul tema di grande attualità: “Le Libertà: della Persona Umana, del Cittadino, della Comunità”. Un componente ricorda che anche la TRE GIORNI del festival della Filosofia di Bologna , il prossimo anno sarà sulle Libertà: un grande tema in grande trasformazione in questi momenti.
- Tutti i componenti prendono la parola concordando sulla metodologia di lavoro:
- Ciascun distretto sceglie un titolo dentro il contenitore delle Libertà e lo sviluppa nei modi che crede, ottima cosa sarebbe la compartecipazione o il sostegno degli altri Centri , in modo da dare unicità e condivisa valenza ai lavori. I Centro Studi si prendono una ventina di giorni per pianificare i propri lavori.
- Bacci chiede a ciascun rappresentante di preparare un minuto e mezzo/due minuti massimo di un’intervista sul lavoro dei centro studi o sule libertà, in modo da costituire un video congiunto di 15/20 minuti massimo che sarà proiettato nella Distrettuale online che il 108La Toscana farà il 14 Novembre, ma che potrà essere utilizzato da tutti come presentazione dei lavori congiunti. Bacci chiamerà ciascuno per ZOOM per intervista.
- Emma Ferrante chiede a Bruno Ferraro di scrivere un articolo anche sulla rivista per dimostrare l’importanza del fare, del far sapere e della formazione di una coscienza critica che porti il Lionismo sempre più dentro la società.
- Tutti i componenti, con proprie sfumature, sono concordi negli indirizzi discussi e accettati da tutti e si rimanda ad una sessione prossima.
- Bacci saluta tutti ringraziando e sottolineando l’importanza di fare una salto di qualità, per superare il concetto del NOI, inteso come un grande IO, per arrivare al concetto dall’Io al VOI perché sempre più occorre supportare il prossimo nel disagio: WE SERVE YOU … il mondo sta cambiando e come sempre i Lions ci sono, con i Centro Studi che cercano di interpretare le evoluzioni della società.
- Tutti i componenti concordano che occorrerebbe rivedere i regolamenti di tutti, Salvo Ingrassia ricorda di avere fatto un comunicato su questo al Multidistretto ma la cosa non è semplice per le strutture diverse dei Centro studi. Vie quindi ricordata una frase del verbale della riunione di Roma 23 settembre 2019 con proposta di emendamento:
1. PROPOSTA DI EMENDAMENTO AL REGOLAMENTO CENTRO STUDI
2. Sabato 23 novembre 2019, per il terzo anno sociale, si è tenuto a Roma il consueto incontro tra i rappresentanti dei centro studi dei distretti italiani. Finalità di questi incontri è sostanzialmente quello di promuovere ricerche e programmi comuni attraverso il confronto tra le molteplici esperienze maturate nei rispettivi distretti.
3. I Centro Studi, quali laboratori di pensiero, costituiscono, infatti, la sede naturale per una programmazione di breve e di medio periodo che può realizzarsi se si instaura una continuità fra i vari anni sociali.
4. Quello che, in maniera più evidente è emerso , ancora una volta, è il disallineamento tra i vari regolamenti dei centro studi , la qual cosa rende estremamente infruttuoso qualsivoglia tentativo di dare continuità a programmi comuni che necessitano, il più delle volte, di un lasso di tempo che non può essere compresso in un solo anno sociale.
5. Infatti vi sono distretti dove il Direttore e/o Presidente del Centro Studi viene designato oppure eletto per un biennio, con possibilità di proroga (elezione o nomina) per un altro anno o per un ulteriore biennio e Distretti dove tutti i componenti il Centro Studi vengono eletti dai delegati del Congresso e restano in carica per un biennio. Altri Distretti dove la nomina è annuale, ed è di esclusiva discrezionalità da parte del Governatore.
6. Tutto ciò ha portato i presenti alla riunione al convincimento di dovere prospettare l’opportunità di individuare articoli comuni che possano essere inseriti in tutti i regolamenti distrettuali al fine di favorire così un omogeneità di norme condivise.
7. Per le ragioni sopra esposte all’unanimità dei presenti all’incontro si è ritenuto opportuno promuovere l’iniziativa di emendare il regolamento del Centro Studi di ciascun Distretto come segue:
8. “Il Centro Studi cura la diffusione della cultura lionistica e può stabilire rapporti con i centro studi degli altri distretti, anche al fine di promuovere ricerche e programmi comuni. Per tale ragione è auspicabile e fortemente raccomandato che il Direttore e/o il Presidente e/o i componenti del Centro Studi, siano essi di nomina oppure eletti dai delegati al Congresso Distrettuale, restino in carica per almeno un biennio.
9. Qualora l’individuazione del Direttore e/o Presidente sia demandata al Governatore, la designazione verrà fatta sentito e d’intesa con il primo vice Governatore” .

• Tutti i componenti concordano sulla validità di questa proposta / emendamento che viene rimandata ad una prossima riunione.
• Ore 22,20. La riunione si chiude in piena armonia
Verbale scritto da Pier Antonio Bacci


II RIUNIONE DEL CENTRO STUDI DISTRETTO 108 Ya

10:00 - 11:30
12 dicembre 2020
Posizione: piattaforma go to meeting



LIONS CLUBS INTERNATIONAL
DISTRETTO 108 YA
ANNO SOCIALE 2020-2021
GOVERNATORE : Antonio Marte

Incontro del 12 dicembre 2020 – Verbale
Il giorno 12 dicembre 2020, in modalità da remoto, su convocazione del direttore Emma Ferrante Milanese, si è riunito il Centro Studi.
Sono presenti:
-Il direttore, Emma Ferrante Milanese;
-Il segretario, Luigi Riondino;
-Luciano Campanile;
-Antonio Daniele;
-Franco Tarchini;
-Agnese Fienga;
-Pietro Multari.
L’incontro è stato lungo e articolato, con ripetuti interventi dei partecipanti che, in maniera molto sintetica, vengono di seguito riportati.
Il direttore, Emma Ferrante Milanese, apre la riunione e, dopo aver porto i saluti, sottopone all’attenzione dei partecipanti le seguenti criticità: l’insofferenza dei soci alle passerelle delle numerose autorità lionistiche durante le visite, le riunioni di circoscrizione, i congressi; l’abdicazione della associazione al ruolo di coscienza critica della società civile e al compito di ricondurre verso un’etica della responsabilità a favore dei services che hanno il solo scopo di fare beneficenza. Ritiene che si possa essere partner privilegiati di altre associazioni con strutture adeguate e più idonee al compito. E’ importante, inoltre, riportare il club al centro di ogni service, senza domandare ai coordinatori distrettuali l’organizzazione, perché sono i clubs che progettano, non le singole persone, evitando autoreferenzialità e presenzialismo.
Ricorda il lavoro compiuto dal centro studi a favore della tessitura di una rete distrettuale con gli altri undici centri studi, che ancora continua con l’impegno del governatore Antonio Marte, il quale ha presentato al consiglio dei governatori un’istanza a nome dei coordinatori dei centri studi, affinché ci sia affinché una armonizzazione delle norme.
Comunica che quest’anno i centri studi si riuniranno come lo scorso anno per organizzare un convegno sul tema della libertà, argomento molto sentito in questo periodo.
Il regolamento interno del centro studi è stato oggetto di discussione, sperando che alla prossima riunione si possa finalmente approvare.
Pietro Multari concorda su quanto esposto dal direttore e pone l’accento sulla funzione dei Lions di sussidiarietà e non di solidarietà. Propone l’opportunità della compilazione di schede con le caratteristiche economiche, culturali e sociali dei nostri territori.
Luigi Riondino evidenzia la necessità che, contrariamente a quanto di solito avviene, nei congressi sia dato ampio spazio ai delegati, che devono essere i veri protagonisti, evitando passerelle; pone all’attenzione dei partecipanti l’esistenza di numerosi clubs, costituiti, da un numero esiguo di soci, tale da non assicurate un’attività sociale compatibile con gli scopi dell’associazione.
Luciano Campanile auspica una semplificazione, evitando attività farraginose.
Antonio Daniele condivide le idee esposte. Ritiene che i Lions scontino un ritardo nell’adeguamento ai tempi, motivo del decremento associativo e dell’innalzamento dell’età media. Occorre abbandonare vecchi format e liturgie. Sarebbe auspicabile che ogni componente del centro studi offra un personale contributo nel proporre correttivi.
Franco Tarchini concorda sulla necessità dei semplificazione nello svolgimento delle attività, nel senso di limitare gli interventi nel corso delle attività.
Agnese Fienga si ritiene d’accordo sugli argomenti trattati.
In chiusura il direttore comunica che invierà a tutti i componenti il regolamento perché sia oggetto di approfondimento e riflessioni.
Il segretario Il direttore
Luigi Riondino Emma Ferrante Milanese

III RIUNIONE CENTRO STUDI 2020-2021

10:00
23 GENNAIO 2021
Posizione: PIATTAFORMA GOTOMEETING

IV INCONTRO CENTRO STUDI

11:00 - 12:45
SABATO 4 APRILE 2021
Posizione: GO TO MEETING

Verbale dell’incontro dei componenti del centro studi svoltosi sabato 3 aprile 2021 dalle ore 11:00 alle ore 13:00.
Il giorno 3 aprile dell’anno 2021 alle ore 11:00 si è svolto l’incontro dei componenti del centro studi: erano presenti Emma Ferrante e Luciano Campanile Pietro Multari. I presenti prendendo atto dei messaggi su WhatsApp con i quali gli altri componenti esprimevano completa approvazione riguardo il regolamento interno del centro studi, e considerando la circolare del governatore Antonio Marte che autorizza in tempo di pandemia di poter svolgere elezioni, delibere anche in assenza dei soci ,ma con votazione tramite telefono, SMS e messaggi whatsapp, hanno deciso di deliberare l’approvazione del regolamento interno del centro studi come dall’articolo 26 dello statuto distrettuale. Si è deciso inoltre di inviarlo al Segretario distrettuale per conoscenza e al prossimo Gabinetto Distrettuale.Quindi si è passato a discutere del sondaggio pilota svoltosi in collaborazione col coordinamento distrettuale di GMT sulla retention e sulla soddisfazione dei soci. Inoltre il direttore del centro studi ha illustrato il primo forum dei centro studi interdistrettuale che si svolgerà venerdì 9 aprile 2021 sulla piattaforma digitale del nostro distretto e a cui ha invitato tutti i componenti del centro. Il socio Pietro Multari propone di chiedere al direttore della rivista ogni anno una pagina dedicata alla fondazione del distretto e una pagina dedicata al centro studi. Il socio Luciano Campanile a tale proposito propone che venga fatta una modifica del regolamento distrettuale che stigmatizzi il fatto che una pagina della rivista distrettuale venga destinata al centro studi in modo che pur cambiando i direttori della rivista e governatori ogni anno non si debba ogni anno contrattare una cosa del genere che sembra a tutti cosa buona e giusta.Dopo aver parlato di questi argomenti e aver scambiato gli auguri per la Santa Pasqua imminente la seduta viene sciolta alle ore 12:20.
Emma Ferrante